I beneficiari dei progetti europei sono coloro a cui si indirizzano le azioni poste in essere nell’ambito di un progetto europeo. A seconda del tipo di progetto possono diventare beneficiari associazioni, organizzazioni non governative, fondazioni, enti pubblici, enti locali, scuole e in linea di massima tutti i cittadini dell’Unione europea. 

Si possono distinguere almeno tre categorie di beneficiari:
A) i beneficiari ultimi, ovvero le persone o le organizzazioni che beneficeranno dell’azione 
svolta dal progetto;

B) i gruppi-target, cioè quelle le categorie direttamente coinvolte nell’attività realizzata;

C) i beneficiari generici, ovvero le persone o le organizzazioni che sono titolati a presentare una proposta progettuale e a ricevere il relativo finanziamento dell’Unione europea per la realizzazione dell’attività.



Queste categorie sono regolarmente utilizzate all’interno dei bandi europei e devono essere definite con precisione all’interno delle proposte progettuali.