Nella puntata di oggi vi porteremo l’esempio di alcuni progetti che contribuiscono a rendere le città più “smart”, perchè la competitività delle città ai nostri giorni non dipende solo dalle infrastrutture, ma anche, e sempre di più, dalla disponibilità e dalla qualità delle infrastrutture dedicate alla comunicazione ed alla partecipazione sociale. 

L’UE con i fondi della politica di coesione ha dedicato un impegno costante per elaborare una strategia per raggiungere una crescita urbana “intelligente” nelle sue città. Un esempio è la creazione di servizi pubblici all’avanguardia, stiamo parlando di servizi che siano realmente vicini alle comunità locali ai loro fabbisogni.

Questo cambiamento assume un significato tanto più importante quanto più è partecipato dalle comunità territoriali.. in un’ottica citizen-centered, puntando all’inclusione sociale. Le città smart favoriscano le relazioni tra le persone, consentendo procedure rapide ed efficienti, razionalizzando tempi e costi quotidiani, aumentando la sicurezza e valorizzando le informazioni disponibili.

In questa puntata: 

1. intervista a Mauro Agostini, Sviluppumbria - progetto LivingLabs;
2. intervista a Elisa Gosti e Sara Traverso, Comune di Genova, progetti PON METRO.